Cappone dei Gonzaga

 
     

Il Cappone vanta tradizioni culinarie e d’allevamento molto antiche e fortemente radicate al territorio mantovano che meritano di essere valorizzate, riscoperte e tramandate.
A Mantova da sempre troviamo il Cappone non solo nei pollai di campagna e nelle pentole delle modeste cucine delle case contadine, ma in modo particolare sulle suntuose tavole imbandite dei grandi Signori del Rinascimento, i Gonzaga!
L’allevamento dei capponi si concentra in particolare in una zona ben precisa della provincia di Mantova: San Giacomo delle Segnate, un paese dell’Oltrepò Mantovano.
Questa zona di confine con l’Emilia Romagna, grazie ad antichi scambi storici ed incontri tra culture diverse, oggi può vantare grandi tradizioni e prodotti gastronomici di alto livello, tra i quali appunto lo squisito Cappone dei Gonzaga, da sempre protagonista del brodo domenicale mantovano e sinonimo dunque di festa.

Gianfranco Cantadori alleva i suoi capponi a partire dalla nascita e per almeno 8 mesi, all’aperto nel vasto bosco dell’Azienda Agricola a San Giacomo delle Segnate (MN), ambiente nel quale possono trovare da sé gran parte della loro alimentazione, cibandosi di erba, bacche, insetti. Inoltre quotidianamente viene messo loro a disposizione mais marano (lasciato essiccare sulla pianta in modo che le proprietà nutritive del germe rimangano integre). Per rendere unico il gusto e la qualità delle carni, gli animali, nell’ultimo mese, vengono nutriti con uno speciale impasto molto ricco e nutriente a base di crusca, farine di soia (no OGM) e di mais. Cresciuto, curato, allevato, alimentato, proprio come una volta, il cappone dei Gonzaga di Gianfranco Cantadori, offre nel nostro tempo, la rara occasione di assaporare i gusti di una volta… e perché no, di desinare alle nostre tavole come i Signori, di una volta…
Il Cappone dei Gonzaga ha carni saporite, piene, e tenere, l’ideale per un eccellente brodo da accompagnare ai tradizionali agnoli mantovani. La carne del Cappone poi, cotta in questo modo, superbamente si sposa alla rinomata mostarda mantovana, anch’essa prodotta in Azienda. Nel nostro macello attrezzato e autorizzato, gli animali vengono macellati, spiumati, fiammeggiati e rifiniti a mano. L’Azienda Agricola "Le Caselle", vende il Cappone dei Gonzaga a partire da ottobre. Per il periodo natalizio si possono inoltre prenotare confezioni regalo da comporre a piacimento, accompagnando il Cappone alle mostarde tradizionali di Corte "Le Caselle" (da ritirare in Azienda).

 

 

Copyright 2010 © Azienda Agricola Agriturismo Le Caselle. Tutti i diritti riservati