Azienda Agricola  
     
L'azienda agricola "Le Caselle" è costituita da 7 ettari di terreno completamente recintato.
Su parte del fondo cresce un bosco costituito da noci, noccioli e varie piante autoctone.

Un laghetto artificiale, nel quale prosperano numerose specie di pesce d'acqua dolce, impreziosisce l'ambiente circostante. 

Nell'azienda agricola è presente un bellissimo orto, un piccolo frutteto e una coltivazione di mais "marano".
L'azienda agricola viene condotta con passione, serietà e competenza da Gianfranco Cantadori, che ne è anche il titolare.

La punta di diamante di Corte "Le Caselle" è soprattutto l'allevamento all'aperto dell'eccellentissimo cappone dei Gonzaga, delle faraone, dei galli ruspanti, delle anatre e dei tacchini selvatici.

IL GALLO RUSPANTE
I galli ruspanti , come i capponi di Corte "Le Caselle", hanno carni dal sapore unico, perché allevati nel rispetto dei criteri di sostenibilità e qualità della loro vita.
Crescono liberi nel nostro bosco dove possono cibarsi di erba e bacche e l’alimentazione viene sempre integrata con mais marano.
Quando i galli sono abbastanza grandi da riuscire a raggiungere e mangiare le bacche mature del biancospino e del corniolo, le loro carni acquistano un sapore davvero unico. Le fasi di macellazione assecondano i criteri del rispetto dell’animale usando lo storditore elettrico. I nostri galli vengono spiumati completamente a mano immergendoli prima in acqua bollente, e poi togliendo i piumotti con la fiammatura (operazione che permette di abbattere notevolmente la carica batterica). Anche l’eviscerazione avviene manualmente e i galli vengono consegnati perfettamente puliti. Dai 4-5 mesi di vita sono pronti per essere cucinati.
I galli hanno un peso variabile, già puliti di kg 3-3,8 circa.
LA FARAONA
Anche le faraone di Corte "Le Caselle" sono animali di eccellenza per consistenza e sapore delle carni, in quanto allevate nel rispetto dei criteri di sostenibilità e qualità della loro vita. Crescono libere nel parco dove possono naturalmente cibarsi di erba e bacche. L’alimentazione viene anche per loro integrata con il nostro mais marano.
Vengono macellate dai 5 mesi in poi.  Le fasi della macellazione della faraona, seguono gli stessi sopracitati criteri di rispetto dell’animale.
Le nostre faraone, spiumate per intero a mano, immergendole prima in acqua bollente, rifinite dai piumotti con fiammatura, eviscerate manualmente, vengono consegnate perfettamente pulite.
Hanno un peso variabile, già pulite, di kg 1,9-2 circa.
Sono disponibili a partire da luglio fino ad esaurimento, visti i numeri limitati.
IL GALLOPAVO (TACCHINO SELVATICO)
Sempre allevati nel rispetto dei criteri di sostenibilità e qualità della loro vita, anche i tacchini selvatici di Corte "Le Caselle", nel nostro bosco, crescono liberi di muoversi, di dormire appollaiati sui rami di un grande salice, di cibarsi di bacche di corniolo, di biancospino, e di erbe (in particolar modo ortiche, delle quali vanno ghiotti). Allevando i tacchini in questo modo, integrando poi, naturalmente, la loro alimentazione con altri elementi vegetali e con il nostro mais, le loro carni acquistano una soda consistenza ed una ricchezza di sapore straordinari, per niente simili a quelle del tacchino d’allevamento intensivo.
Macellati dai 6 mesi in poi, i nostri tacchini, spiumati completamente a mano, rifiniti dai piumotti con fiammatura, eviscerati manualmente, vengono consegnati perfettamente puliti. Hanno un peso di kg 10 le femmine, e di kg 15 i maschi. Il tacchino selvatico è da prenotare in primavera (periodo della cova) ed è disponibile a partire da novembre.
L'ANATRA MUTA
Anch’esse allevate nel rispetto della qualità della vita dell’animale, le anatre mute di Corte "Le Caselle" nascono e crescono nel nostro bosco, libere di muoversi e nutrirsi di erba e insetti, libere di nuotare nel lago e dunque di ritrovare l’ambiente a loro ideale. Sempre a base di altri elementi vegetali integrati al nostro mais, l’alimentazione così curata, assieme al naturale tenore di vita, dona alle carni un fragrante ed intenso sapore unito alla soda e corposa consistenza della carne che una volta cucinata acquista tenerezza ed aroma ineguagliabili. Le anatre mute vengono macellate dai 4 mesi in poi, sempre seguendo fasi di macellazione che si attengono ai criteri per il rispetto dell’animale. Spiumate completamente a mano e successivamente ripulite dai piumotti con la fiammatura, eviscerate manualmente, le anatre vengono consegnate perfettamente pulite. Hanno un peso variabile di circa 2 kg (già pulite) e sono disponibili a partire da metà ottobre fino ad esaurimento.
     

Copyright 2010 © Azienda Agricola Agriturismo Le Caselle. Tutti i diritti riservati